Civiltà concorrenti

Di più
24/01/2017 10:39 #1 da Moderatore
Moderatore ha creato la discussione Civiltà concorrenti
Chi ha intenzione di partecipare al contest può inserire qui un post indicando tutti i dati, così come da esempio nel regolamento,

NON UTILIZZARE QUESTO THREAD PER DISCUSSIONI, COMMENTI, DOMANDE E ALTRO, UTILIZZARE IL THREAD APPOSITO.

SCRIVERE UN SOLO POST PER PARTECIPANTE

ATTENZIONE: NEL MOMENTO DEL TEMINE DEL CONCORSO IL PRESENTE THREAD VERRA' BLOCCATO E NON SARA' PIU' POSSIBILE INSERIRE NUOVE CIVILTA' O MODIFICARE QUELLE PRESENTI.
VERRANNO CONSIDERATI PARTECIPANTI TUTTI E SOLI I MEMBRI DEL FORUM CHE AVRANNO SCRITTO UNO E UN SOLO POST CON LA PROPRIA CIVILTA
'.
L\'Argomento è stato bloccato.
Di più
28/01/2017 00:00 - 31/01/2017 16:24 #2 da MarcusAgrippa
MarcusAgrippa ha risposto alla discussione Civiltà concorrenti
Salve, presento la mia civiltà per Civilization V e sue espansioni:

I Longobardi



- Civiltà: Longobardi





- Leader: Liutprando1





- Unità Unica: Arimanno 2
Rimpiazza lo spadaccino di cui è leggermente più forte. Ha un bonus di combattimento iin terreni accidentati (in caselle di foresta, collina, giungla). Ha un +33% di forza combattimento contro le unità ferite.



- Edificio Unico: Battistero
Rimpiazza il tempio e fornisce +1 di religione e +1 di cultura aggiuntivi. Oltre a ciò favorisce ogni turno c'è un 50% di possibilità che un cittadino si converta alla religione della capitale.


(Battistero di Callisto)



- Abilità unica: Rex Totius Italiae
Ogni città annessa o conquistata ha +10% di produzione di unità militari. Ogni città convertita alla religione di stato (o alla religione più diffusa nella capitale) genera +1 cultura aggiuntiva.






Descrizione:
Con Longobardi si identificano un insieme di tribù germaniche native della regione del basso Elba, all'incirca l'odierna regione della " Sassonia-Anhalt", che tra il II e il IV secolo compirono una serie di migrazioni a sud stanziandosi in prossimità del Danubio. Dal IV al Vi secolo si riunirono sotto un unico re in quanto minacciati dall'invasione Unna e iniziarono un processo di trasformazione della loro società tribale in una cosiddetta monarchia ducale. L'alleanza con Bisanzio li permise di arrivare fino in Pannonia in cambio di aiuto militare difensivo contro le invasioni del territorio bizantino specialmente contro i Gepidi. Sconfitti questi ultimi e minacciati fortemente dagli Avari, invasero la penisola della debolezza dei vecchi alleati bizantini e alla scarsa presenza di contingenti militari a difesa delle cità. Riuscirono a stanziarsi e ad espandersi per quasi tutta la penisola, formando un regno che dominerà l'Italia fino all' VIII secolo. I Longobardi si posero giusto a metà tra l'impero romano e l'impero carolingio, imparando tanto dal primo e ponendo le basi per il secondo. Popolazione germanica legata a tradizioni pagane norreniche, si convertirono al cattolicesimo e col tempo si integrarono perfettamente con la popolazione romanica della penisola: l'esempio più importante è l'editto di Rotari con il quale si adottava la lingua latina come base del diritto Germanico, il quale adattava il diritto romano agli usi e costumi dei Longobardi. Per simboleggiare l'integrazione appunto il Battistero come Edificio unico della civiltà, dove appunto la conversione al cattolicesimo effettuata dai Longobardi esprime al meglio la voglia di integrazione culturale tra i due popoli della penisola.

Informazioni Aggiuntive
Religione primaria: Cristianesimo
Capitale: Pavia
Città chiave: Spoleto, Benevento, Milano, Ravenna, Salerno
Grande Personaggio: Grande Scrittore Paolo Diacono
Poema Patriottico: Historia Langobardorum

« Erat sane hoc mirabile in regno Langobardorum: nulla erat violentia, nullae struebantur insidiae, nemo aliquem injuste angariabat, nemo spoliabat, non erant furta, non latrocinia, unusquisque quo libebat, securus sine timore pergebat. »
(Paolo Diacono, Historia Langobardorum, III, 16)

Alessandro Manzoni traduce questo verso nel capitolo IV del suo "Discorso sopra alcuni punti
della storia longobardica in Italia":
« Questo c’era di mirabile nel regno de’ Longobardi, che non si sentiva mai parlare, nè di violenze, nè d’insidie, nè d’angherie: mai un furto, nè un assassinio: ognuno girava a piacer suo, con la maggior sicurezza »


Note:
1 Liutprando è forse il più famoso re Longobardo. Centralizzò il regno ponendo al centro la capitale Pavia, la quale diventò centro amministrativo ed anche religioso. Ampliòa anche l'editto di rotari con numerosi editti. Da menzionare la sua politica di pace specialmente con il regno dei franchi che lo portò ad essere padre adottivo di Pipino il Breve (padre di Carlo Magno).
2 Gli Arimanni erano tutti gli individui longobardi che godevano di diritti militari e politici e partecipavano all'assemblea comunitaria della Gairethinx (assemblea del popolo).

Considerazioni personali
Sono stato sempre affascinato di come i Longobardi abbiano affermato la loro identità culturale così saldamente senza sradicare o minare quella pre-esistente. E di come la loro eredità sia rimasta forte e salda nei secoli, come per esempio la corona ferrea, usata fino all'incoronazione di Ferdinando I d'Austria nel 1838. Più in generale sono stato sempre un amante delle civiltà barbare nord-germaniche e di come dopo la caduta dell'impero siano riusciti ad affermarsi ed a predominare su tutta l'Europa... e non solo! Essendo un laureando in storia ho cercato di rendere sia i bonus che le abilità il più possibile storicamente accurate, fonti documentarie che ho preso come riferimento sono libri di testo, e fonti contemporanee al periodo. Per quanto riguarda la religione ho preferito porre i Longobardi a metà strada, dopo la conversione, per rendere un po più facile l'incastramento dei bonus e sfruttando il più possibile la possibilità di una religione principale nel gioco.

P.S.: Scusate per i numerosi edit, ma non riuscivo mai a visualizzare l'anteprima del post :unsure: ....
Ultima modifica: 31/01/2017 16:24 da MarcusAgrippa.
L\'Argomento è stato bloccato.
Di più
29/01/2017 21:59 - 30/01/2017 22:51 #3 da Gwanngwann
Gwanngwann ha risposto alla discussione Regno Di Toscana (Vers. Civ VI)
Civiltà* Toscana (Gran Ducato)

Leader* Gian Gastone De' Medici

Agenda*

Il Dogma di Palazzo Pitti :
Gli è affine chi studia le scienze e la cultura. Preferisce chi nn si applica nella fede e/o ha più religioni nel suo impero.

Hidden Agenda: (se possibile) piccolo bonus per chi lo denuncia con possibilità random del 3.7% di dono a chi lo denuncia di 10 Gold

(Oppure, sempre se possibile)
-Altrimenti- Bonus verso tutti i Leader Uomo normale, Superiore per chi lo ha denunciato più volte

Unità Unica* I Ruspanti : Builder Potenziato
Costo 80 gold/80 prod
4 Azioni di Costruzione invece che 3

Edificio Unico* La Normale: Rimpiazza L'università
+1 cit slot
+5 Scienza + Cultura pari al Bonus Adj del Campus
+ 2 Punti G scienziato


Bonus* No Morale:
La Normale Costa meno 185 (invece che 225)
Tutti Gli apostoli, Missionari o Inquisitori hanno forza dimezzata all'interno del regno di Toscana

Abilità Speciali* Riparatore Di Cosimo III
Quando uccidi un missionatio, apostolo, inquisitore o Naturalista Guadagni l'equivalente valore di fede per costruirlo 2.5%cultura 5%Gold

Città Chiave: Firenze (capitale), Arezzo, Siena, Pistoia, Prato, Volterra, Livorno, Pisa, Orbetello

Grande Personaggio: Giuliano Dami
- Mercante Commercio domestico tra città produce +0.7 Gold per ogni distretto della città di destinazione + 2 Envoy


Eventuali aspetti aggiuntivi (religione, meraviglie, città-stato…)

- Poco interesse alla questione di Fede, ne lascia un espansione "spontanea" di qualunque religione nel suo stato, fintanto che non diventa un problema.
- Adora tutto il bello ed è estremamente prono a rimettere a posto i danno del Padre Bigotto, Innamorato dell'arte ma restio alla vita pubblica preferisce nascondersi a palazzo per far solo quello che è necessario
- Lucca come Città-stato d'interesse diplomatico potrebbe essere un piccolo Riscatto storico Virtuale all'ultimo erede Fiorentino visto le batoste colossali ricevute verso quella città
- Gli uffizzi direi essere la meraviglia che per massima diretta rappresentano quello che è Firenze e Il mondo Fiorentino, dove Sicuramente ove possibile il Leader metterà certo un accento alla ricerca di ottenere o conquistarsi il possesso degli Uffizzi stessi


Nozioni storiche, culturali, geografiche relative alla civiltà scelta



⦁ L'anno successivo Cosimo III, suo padre, morì e Gian Gastone salì al trono, anche se era cosciente che il suo regno sarebbe stato solo una formalità e che il potere era oramai nelle mani delle grandi potenze. Disse al momento dell'incoronazione:

« Mi pare di far la parte del Re in una commedia»

Poiché l'omosessualità di Gian Gastone era nota a livello europeo, i suoi quattordici anni di regno furono caratterizzati dai numerosi progetti delle potenze europee per la futura successione al trono in Toscana.

⦁ Ricevendolo a Palazzo Pitti, Gian Gastone commentò bonariamente:

« Andiamo a vedere di chi m'han fatto padre a sessant'anni le potenze europee»

Nonostante ciò, Gian Gastone ebbe lo stesso la forza di effettuare alcune grandi riforme che rimediarono almeno in parte al malgoverno del padre, gettando in parte le basi delle riforme lorenesi: condusse una politica laica e ridusse il potere e l'influenza della Chiesa; risollevò le sorti dell'Università di Pisa; fece tributare solenni onoranze a Galileo Galilei nella basilica di Santa Croce; abrogò i decreti del padre contro le prostitute, i giudei e le feste laiche; ridusse notevolmente il carico fiscale e affidò il governo di Siena all'intelligente Violante Beatrice di Baviera, a cui era legato da sempre da fraterna amicizia.
Ultima modifica: 30/01/2017 22:51 da Gwanngwann.
L\'Argomento è stato bloccato.
Di più
31/01/2017 11:49 - 01/02/2017 17:49 #4 da ioghina
ioghina ha risposto alla discussione Civiltà concorrenti
CIVILIZATION V ed espansioni

Ciao, volevo presentarvi la civiltà che ho scelto in quanto ci vivo da un anno: il Reame Danese (che comprende Danimarca, le Faroe Island e la Groenlandia). E' la prima volta che scrivo in un forum, quindi non sono del tutto sicura (leggere "per niente") di come fare questa cosa bene e di come inserire le immagini.
civiltà Reame Danese


leadder Margrete I (1353-1412)

Nonostante Margrete I non fosse - né secondo le norme costituzionali di allora, nè secondo quelle di oggi - una regina regnante, non ci fu in Scandinavia un sovrano ufficiale che abbia governato in modo talmente risoluto, determinato ed efficace come lei. Assunse il governo in qualità di tutore prima per il figlio Oluf, successivamente per il figlio adottivo Erik, affidatole dall'età di sei anni. Grazie ad una politica famigliare volta ad unire i beni, Margrete I creò una comunità fra Danimarca, Norvegia (con l'Islanda) e Svezia (con la Finlandia). Nel 1397 Erik fu incoronato re dei tre regni, unione che sopravvisse fino al distacco della Svezia nel 1523.

abilità unica Stato sociale

Gli edifici che sono già presenti nella Capitale forniscono +10% cibo, +10% oro, +10% scienza.

unità unica hjemmevaernet (HJV- danish home guard)

L'unità, presente fin dall'inizio del gioco, pur non essendo molto forte non ha costi di mantenimento (proprio per la caratteristica esistente in cui il servizio è volontario e non pagato), inoltre ogni unità militare nemica uccisa aiuta a produrre grandi mercanti più velocemente.
Combattimento: 10
Movimento: 2

edificio unico nyhavn

Il nyhavn, letteralmente porto nuovo, è un miglioramento tipico del reame danese. Dev'essere costruito vicino ad una fonte d'acqua (mare/lago/fiume) e fornisce +2 cibo extra, + 2 oro extra ha inoltre lo stesso bonus difensivo di un forte.

aspetti aggiuntivi
religione evangelico/luterana
città stato Nuuk (capitale Groenlandia), Tòrshavn (capitale Faroe Island)
città chiave Aarhus, Aalborg, Roskilde, Sondenborg, Rønne, Møn,
meraviglie naturali Møns Klint. Scogliere costituite da depositi glaciali su gesso, cadono a strapiombo nel mare per 128 metri.


grandi personaggi
scienzato: Tycho Brahe, Niels Bohr
scrittore: Hans Christian Andersen, Søren Kierkegaard
artista: Lars Von Trier

Extra: Io a Copenaghen
Ultima modifica: 01/02/2017 17:49 da karlgallo.
L\'Argomento è stato bloccato.
Di più
01/02/2017 00:06 #5 da karlgallo
karlgallo ha risposto alla discussione Civiltà concorrenti
>>> CONTEST CONCLUSO <<<
L\'Argomento è stato bloccato.
Tempo creazione pagina: 0.584 secondi
Powered by Forum Kunena