Video tutorial sulla vittoria culturale

Di più
08/07/2014 21:11 #1 da Andrew
Ciao a tutti !
Ho visto che la vittoria culturale è un tema che genera sempre qualche dubbio, soprattutto in CIV V BNW.

Ho registrato 5 brevi video che parlano della vittoria culturale a 360 gradi, a partire dalle dinamiche di base fino ad arrivare alle strategie da perseguire, l'influenza del leader scelto, delle meraviglie, degli edifici e della religione.

Se vi avanzano 20 minuti.. cliccate sul primo dei 5 video e proseguite con la playlist ;)

Di più
09/07/2014 16:16 #2 da Badalui
Ottima spiegazione! sto per prendere BNW e sinceramente mi ispirava molto capire la strategia della vittoria "cultrale" ( sarebbe meglio dire turistica :P )..

Se riesci a mettere un walktrough completo sarei ben lieto di seguirlo!

Cmq il fattore civiltà, a differenza della vittoria culturale precedente, qui è molto importante.... penso sia "quasi" impossibile portarla a termine senza essere Brasile ( in primis ) o Francia..
Di più
09/07/2014 17:57 #3 da Andrew
Grazie !
Ieri sera ho completato l'upload di tutte le 5 parti del tutorial. Ora posso dirlo completo.

Sul tema delle civiltà in parte condivido, anche se ci sono altre civiltà con bonus "secondari" che tutto sommato possono competere. Ne parlo nel video apposito ;)

Se avete critiche, domande o suggerimenti non esitate a commentare. Mi fa molto piacere creare un po' di discussione
Di più
10/07/2014 11:07 #4 da Badalui
Da quello che ho capito è molto più complicata da raggiungere rispetto alprogetto Utopia, soprattutto perché, mi sembra, lo sviluppo tecnologico per il fondamentale progresso tecnologico/militare viene trascurato ancora di più.. o almeno si è costretti...

ho visto qualche video dove chi prosegue per questo cammino, pur di restare in buoni rapporti con tutti, regala risorse di lusso.. naturalmente questo vale in fase medio avanzata.. all'inizio bene o male si regge il colpo.. ma poi andando avanti il gap si sente eccome...

Comunque se ho capito bene si deve superare la cultura di una Civ avversaria con il propiro turismo e a seconda di chi ti trovi diventa molto complicato..
Di più
10/07/2014 16:26 #5 da Andrew
Esatto, vincere culturalmente significa pianificarlo sin dall'inizio.
Nella partita che ho usato come esempio, e che non ho ancora completato, sono in fortissima difficoltà perchè sono riuscito ad ottenere l?influenza di 6 civiltà molto rapidamente, mentra la 7a, un mostro di cultura, è ancora sotto al 50%.
Per mantenere i diritti di passaggio spesso offro 1 o 2 monete d oro per turno alle civiltà meno amichevoli.

La tecnologia non va affatto trascurata, perché raggiungendo l età contemporanea, edifici come aeroporti, alberghi ed il centro turistico moltiplicano la cultura a livelli inarrivabili. La Globalizzazione ci mette anche lo zampino.
Ma basta che una grande civiltà vinca l evento “Fiera Mondiale”, raddoppiando la produzione di cultura, ed ecco che l avanzamento turistico si blocca drammaticamente :D

Ps: io NON sono un esperto di vittorie culturali, ma sicuramente me ne sono guadagnate alcune a livello imperatore.. credetemi non sono una passeggiata di salute


ps: scusate gli errori di ortografia, scrivo con una tastiera non italiana
Di più
17/07/2014 13:51 #6 da Badalui
Ho visto un po di video sul tuo canale... per ora ho guardato tutta la vittoria diplomatica con Roma..Complimentoni bella partita!!
Magari non ho condiviso alcune tue scelte oppure, non avendo ancora BNW non le ho capite ( naturalmente avendo vinto le mie impressioni non contano)! :P :P :P

Per avere qualche delucidazione sulla tua partita ( roma intendo ): a fainco faccio qualche personale considerazione a cui, se vorrai, potrai rispondermi aiutandomi a capire meglio il perchè di alcune scelte.
1-partenza iperfortunata: condivido la tattica della rapida espansione... secondo me ad un certo punto potevi optare per qualcos'altro da produrre al posto dei lavoratori.. anche perchè con le Piramidi te ne sei accaparrato 2!
2- Come mai non hai sfruttato in pieno il tratto caratteristico del leader? mi spiego meglio: non hai cercato la priorità del produrre o comprare ( nella fase di consolidamento iniziale intendo ) l'edificio nella capitale per avere lo "sonto" nelle altre città.. no avresti risparmiato turni?
3- Come spieghi che nessuno ti abbia dichiarato guerra :huh: ? non riesco a capire.. specie all'inizio potevi essere ancora abbastanza abbordabile per le IA, ma non ci hanno pensato..hai una spiegazione?

Adesso vado a vedere gli altri tuoi videi che saranno sicuramente molto interessanti!! ;)
Di più
17/07/2014 19:09 #7 da Andrew
Grazie per le considerazioni, mi fa molto piacere provare a rispondere ! :)

1- tanti lavoratori = tante caselle che rendono di più e più in fretta. IL trade off è che si producono meno unità militari ma vivendo su una grande isola non mi è mai pesato tanto. poi se non ricordo male le piramidi sono riuscito a farle un po' secondariamente.. forse avrei potuto risparmiare un po' prima, ma tutto sommato un lavoratore non fa perdere tanti turni :)
2- me ne sono accorto giocando, questo è vero. ho dato molta enfasi alla strategia generale senza considerare di usare al meglio il bonus
3- questo è abbastanza semplice: la geografia ha permesso che la mia mappa rimanesse sconosciuta per moltissimo tempo ed ho avuto modo di miglirare la difesa :)
nascere su un continente da soli già è quasi una assicurazione sulla vita. inoltre ci sono altri accorgimenti, come evitare di aprire le ambasciate quando la capitale ha poche unità militari e gestire la diplomazia in modo pacifista (commerciare con tutti--> abbassa l'agressività delle civiltà che commerciano con te) etc.etc. non funziona sempre, soprattutto se si hanno vicini come gli zulu, gli aztechi and company, ma a volte funziona.
Poi c'è il fattore "culo" che non va sottovalutato :D

Se fai caso al video di Venezia, giocato a difficoltà un più cattivella ( immortale 7) vedrai quante volte hanno cercato di distruggermi xD ho pagato per tutte le mancate guerre della partita con Roma ahah (però ho portato a casa la vittoria in zona cesarini ;) )
Di più
18/07/2014 10:05 #8 da Badalui
ehehe adesso stavo guardando proprio quella con venezia :P

Ieri ho terminato una partita (G&K) con ramsete molto bella .. liv 6 frattale/ normale.. partito come sempre pacificamente, starting position ottima ( montagne a un esagono, diverse colline, fiume e sulla costa di un grande lago che mi ha consentito anche il teatro di sidney )... 3 città ( alla fine erano a oltre 30 pop l'una ) più un'altra per 2 risorse fondata in età industriale.. un sacco di meravilgie ( tratto di ramsete, aristocrazia e marmo :silly: ) ma il primo vicino, Guglielmo, bloccato nell'espansione appositamente dalla terza città con molta tundra a sud ( religione con fede da caselle tundra più monte Fuji nella seconda città ), attacca: ci falcio l'esercito e prendo due città..facciamo pace ma io sono molto permaloso...
Ti dico solo che è stato il primo a cadere ( gli ho lasciato poche briciole ed ho annesso Amsterdam e Dehli poichè aveva già fatto fuori Ghandi )..
Grazie alla tattica del buon Nyus sono arrivato a produrre molta scienza e a tenermi aggiornato con oro e cultura.. a seguito ho preso la corte di Attila e, alla fine, lo Svedesone ache aveva unn impero immenso e aveva già fatto fuori Gengis e Harun è stato praticamente asfaltato ( ero ai robot giganti )... Avevo già vinto scientificamente molto prima, nell'anno 1930 mi pare, ma ho voluto continuare per prenderlo a pedate..anche perchè sono sempre stato una schiappa nel dominio.. oltretutto avrei vinto anche diplomaticamente pochi turni dopo..

Cmq lasciando perdere, il punto è che alla fine grazie alle città che avevo di mio più le annesse ( 11 o 12 non ricordo ), la miriade di fantocci, l'alleanza di TUTTE le CS producevo oltre 2000 punti scienza per turno, 1700 OPT e circa 400 cultura... il punto più basso di felicità è stato +32!!!!

A mio avviso molte volte si tralascia le politoche sociali e lo studio approfondito di ogni albero... e ancora di più a volte non si considera l'idea di sfruttare in pieno sia tradizionalimo e libertà ( che per me portano i bonus migliori )... poi a seconda di come si mette la partita si valutano gli altri...

Mi piacerebbe mettere qualche screen ma non so come fare :unsure: :unsure:
Di più
18/07/2014 14:20 #9 da deggesim

Thevill ha scritto: inoltre ci sono altri accorgimenti, come evitare di aprire le ambasciate quando la capitale ha poche unità militari


Interessante, non ci avevo mai pensato.
Di più
18/07/2014 15:33 #10 da Andrew

deggesim ha scritto:

Thevill ha scritto: inoltre ci sono altri accorgimenti, come evitare di aprire le ambasciate quando la capitale ha poche unità militari


Interessante, non ci avevo mai pensato.


Al contrario, uno dei modi migliori per farsi dichiarare guerra, è quello di concedere il diritto di passaggio a civiltà aggressive e non avere alcune unità di guarnigione.

Il PC si comporta come vedesse effettivamente quello che le sue unità hanno scoperto. Quando calcola che il nostro peso militare è basso, attacca volenteri. Quando non ha modo di farlo, spesso si concentra su altri malcapitati.
Di più
18/07/2014 16:26 #11 da Badalui

Thevill ha scritto:

deggesim ha scritto:

Thevill ha scritto: inoltre ci sono altri accorgimenti, come evitare di aprire le ambasciate quando la capitale ha poche unità militari


Interessante, non ci avevo mai pensato.


Al contrario, uno dei modi migliori per farsi dichiarare guerra, è quello di concedere il diritto di passaggio a civiltà aggressive e non avere alcune unità di guarnigione.

Il PC si comporta come vedesse effettivamente quello che le sue unità hanno scoperto. Quando calcola che il nostro peso militare è basso, attacca volenteri. Quando non ha modo di farlo, spesso si concentra su altri malcapitati.


Quello me lo ero sempre immaginato... infatti all'inizio non do quasi mai le ambasciate fino a che non ho un ritorno commerciale...

La partita di venezia è veramente dura sin dall'inizio ho visto!!!
Comunque secondo me è sempre meglio fondare una religione propria, tanto le altre civ a certi livelli guardano poco i rapporti di amicizia e anche perchè puoi sceglierti un bonus ( a seconda dei vicini e la tua partita è UN CASO LAMPANTE ) che migliori l'efficacia in combattimento vicino alla tua città o vicino a città che seguono la tua religione... specie se punti all'alleanza delle CS per me sono bonus da non sottovalutare!!

Non vedo l'ora di prendere BNW per provarla! Venezia mi ispira moltissimo!
Di più
18/07/2014 16:35 #12 da Valerr

Thevill ha scritto:

deggesim ha scritto:

Thevill ha scritto: inoltre ci sono altri accorgimenti, come evitare di aprire le ambasciate quando la capitale ha poche unità militari


Interessante, non ci avevo mai pensato.


Al contrario, uno dei modi migliori per farsi dichiarare guerra, è quello di concedere il diritto di passaggio a civiltà aggressive e non avere alcune unità di guarnigione.

Il PC si comporta come vedesse effettivamente quello che le sue unità hanno scoperto. Quando calcola che il nostro peso militare è basso, attacca volenteri. Quando non ha modo di farlo, spesso si concentra su altri malcapitati.


Confermo in pieno se non apri i confini il pc non "bara": nella mia partita attuale stavo aprendo in due Attila, che mi aveva attaccato ma che grazie alle montagne intorno la mia capitale non ha avuto possibilità, nemmeno un colpo sparato nel mio territorio. Proseguendo la guerra avanzo a Nord andando a conquistare un paio di città, quindi da est Montezuma, cui non avevo dato ambasciata o diritto di passaggio, mi attacca dal mare (io ed Attila eravamo su una grande isola). Pongo resistenza passiva ad Attila, che alla fine mi chiede la pace regalandomi due città, respingo due ondate di attacchi portate con fregate e corsari (io avevo già scoperto la dinamite), quindi distacco le forze per andare ad aprire anche Montezuma. Sò soddisfazioni.
Di più
20/07/2014 18:37 #13 da Nyus

Thevill ha scritto: inoltre ci sono altri accorgimenti, come evitare di aprire le ambasciate quando la capitale ha poche unità militari


Non credo che funzioni come sostieni, dal momento che le Ambasciate nelle capitali non danno visuale attiva, ma passiva, quindi non potrebbero vedere comunque la guarnigione e gli esagoni adiacenti la città. L'Ambasciata, a differenza della Spia, non rivela nulla di tutto ciò.
Di più
20/07/2014 21:30 #14 da Andrew

Nyus ha scritto:

Thevill ha scritto: inoltre ci sono altri accorgimenti, come evitare di aprire le ambasciate quando la capitale ha poche unità militari


Non credo che funzioni come sostieni, dal momento che le Ambasciate nelle capitali non danno visuale attiva, ma passiva, quindi non potrebbero vedere comunque la guarnigione e gli esagoni adiacenti la città. L'Ambasciata, a differenza della Spia, non rivela nulla di tutto ciò.


Hai ragione, mi sono espresso male.

Riporto da Wiki Civ
"After you open an Embassy, the location of the other nation's capital is revealed on the map (but you don't gain permanent vision of it, that only happens if you send a Spy or a Diplomat there"

Tuttavia avere un basso valore militare e dare modo a civiltà aggressive di localizzare la propria capitale, è a tutti gli effetti un invito a nozze :) parlo per esperienze
Di più
20/07/2014 23:30 - 21/07/2014 10:51 #15 da Nyus
Oggi ho visto tutti i tuoi video sulla vittoria culturale e volevo complimentarmi per l’ottima realizzazione e per la chiarezza d’esposizione.
Dal momento che non gioco mai in Single Player, oggi però mi sono voluto cimentare in una partita per rinfrescarmi un po’ le idee sulle strategie di vittoria culturale e contribuire a mia volta a questa discussione. Ho dunque deciso di giocare una partita in mappa Normale (8 giocatori) con la Polonia a difficoltà 7 (Immortale).

Sono riuscito a vincere molto più tardi di quanto mi aspettassi, perché a difficoltà elevate purtroppo ti capita sempre la IA che rusha le meraviglie in maniera indecente e che quindi ha un quantitativo di cultura molto grande, che bisogna abbattere con pazienza dal proprio Turismo.

Se parliamo di voler vincere culturalmente in maniera "pulita", ovvero senza condurre mai guerre offensive e senza mai conquistare/razziare città nemiche, allora credo che la migliore strategia sia quella che proverò a spiegare.
Per le basi generali mi sono basato sulla mia strategia standard che ho ampiamente sviscerato nel topic stickato di Discussioni Generali, quindi mi sono limitato a due città e a una valanga di cibo, mentre gli accorgimenti più specifici debbono essere:

1- Politiche Sociali
Completamento del Tradizionalismo > Completamento dell'Estetica > Sbloccare Esplorazione > Iniziare Razionalismo > Completamento dell'Uguaglianza

2- Grandi Meraviglie
Utilità massima: Globe Theatre, Louvre, Uffizi, Torre Eiffel, Broadway
Utilità alta: Partenone, Oracolo, Torre di Pisa, Cappella Sistina
Utilità moderata: Chichenen Itza, Santa Sofia, Borobudur, Cristo Redentore, Teatro dell'Opera di Sidney

3- Edifici e Meraviglie Nazionali
Fondamentale la costruzione in ogni città di:
Monumento > Anfiteatro > Teatro dell'opera (HERMITAGE) > Museo > Ripetitore
Albergo (UFFICIO TURISTICO NAZIONALE)
Aeroporto

4- Religione
Molto importante avere una Religione propria e scegliere la credenza che incrementa di 5 cultura e 5 turismo la resa dell'Hermitage, altrettanto importante diffonderla il più possibile sul pianeta per ottenere più spesso "religione condivisa" con altre civiltà.

5- Consiglio Mondiale
Mozioni di interesse:
- Finanziamento delle Arti
- Religione Mondiale
- Fiera Mondiale e Giochi Mondiali (ma dobbiamo vincerli noi o saranno guai!!)

6- Grandi Personaggi
Vanno sfornati a valanga Grandi Scrittori, Artisti e Musicisti ed utilizzati per le opere d'arte, almeno per la larga parte della partita. In fase avanzata si può valutare un utilizzo diverso, soprattutto per i Grandi Musicisti che andrebbero indirizzati verso le civiltà più acculturate e resistenti per accelerare il processo di influenza.

7- Diplomazia
Insieme all'Estetica, cercare di ottenere con tutti (o quantomeno con i più "resistenti"):
- Rotta Commerciale (+40%)
- Religione Condivisa (+40%)
- Diritto di Passaggio (+40%)
- Diplomatico (+25%)
Inoltre è possibile ottenere ulteriori bonus per ideologia comune.

8- Avanzamento tecnologico
Come da mia strategia standard, sbloccare Matematica (>Giardini Pensili), quindi Filosofia (College Nazionale, possibilità di Oracolo, Gilda degli Scrittori), quindi Devozione (Santa Sofia, soprattutto se siamo rimasti indietro con la fede e rischiamo di uscire dal club delle religioni, da valutare anche Borobudur) fino all'Educazione passando per la Pubblica Amministrazione (valutare Chichen Itza). Costruiamo le Università mentre sviluppiamo il ramo del basso e otteniamo così anche la Gilda degli Artisti, prima di arrivare a Tipografia e ci lanciamo nella costruzione della Torre di Pisa, quindi scegliamo un bel Grande Ingegnere e costruiamo anche il Globe Theatre! A questo punto andiamo verso l'Architettura cercando nel mentre di costruire la Cappella Sistina e una volta arrivati al traguardo costruiamo l'Hermitage. Adesso proseguiamo sbloccando Teoria Scientifica e conseguentemente Elettricità: mentre la ricerchiamo, costruiamo l'Università di Oxford e così saltiamo in un baleno nell'epoca moderna scoprendo la Radio!
Possiamo quindi subito scegliere l'Uguaglianza, molto prima degli altri, oltre ad avere accesso a due meraviglie fondamentali. Adesso però dobbiamo ricercare l'Archeologia e costruire il Louvre (ovviamente sbloccando la politica sociale dell'Esplorazione), quindi proseguiamo sulla parte alta dell'albero (nel frattempo possiamo addestrare dei simpatici Archeologi per cercare manufatti) fino a ricercare la Refrigerazione e costruire i nostri Alberghi. Ora possiamo tornare in basso e ricerchiamo tutta la marea che ci eravamo lasciati dietro per arrivare a costruire la Statua della Libertà e i Laboratori di Ricerca, quindi ancora a ricercare roba per arrivare ai Radar e costruire i nostri Aeroporti.
E' arrivato il momento di concentrarci solo sulla parte alta dell'albero, da rushare (magari completando il Razionalismo e comprando Grandi Scienziati con la fede) per ottenere il prima possibile Telecomunicazioni (Ufficio Turistico Nazionale) e Internet (raddoppia il turismo!!). Adesso abbiamo fatto di tutto per ottenere il massimo Turismo possibile e non ci resta che inviare Grandi Musicisti in missione per accelerare i tempi.

Considerazioni
A livelli alti come il 7 è il tipo di vittoria più difficile da ottenere ed è obiettivamente insensato cercare di vincere di cultura, quando se avessi impostato la partita per vincere di dominazione/scientificamente/diplomaticamente avrei vinto prima e più facilmente. Ciò è dovuto al fatto che il sistema non è particolarmente pensato bene, in quanto superare la cultura prodotta da una civiltà con il proprio turismo può diventare molto molto difficile in presenza di IA che sfornano grandi meraviglie e quindi anche una strategia perfetta potrebbe rivelarsi inefficace! Ciò mi fa storcere il naso, dal momento che a differenza del passato, non basta più giocare le tue carte in maniera perfetta... qui devi sperare che la IA mega-acculturata non lo sia troppo e che soprattutto abbia buoni rapporti con te... se non ce li ha, prendi 0% bonus e anzi ti becchi -68% fra Guerra e Ideologia diversa!! Praticamente potresti perdere una partita anche se hai giocato al 100% bene!!
Ecco perché penso che a difficoltà 8, che non ho ancora provato, penso sia un'impresa davvero ardua e che, sicuramente, andrà affrontata con una civiltà più adatta, come la Francia.
Ultima Modifica 21/07/2014 10:51 da Nyus.
Ringraziano per il messaggio: deggesim, Valerr, Andrew
Di più
21/07/2014 10:51 #16 da Nyus
Voglio solo aggiungere che a livelli 7+ il modo essenziale per vincere è prevenire la produzione di cultura delle IA, quindi oltre alla costruzione delle Grandi Meraviglie elencate, alcune utili per la produzione di Turismo, altre per evitare che le IA producano tanta cultura, è essenziale avere un occhio anche alle alleanze delle Città Stato culturali: queste non dovrebbero essere alleate con IA "resistenti", quindi meglio accaparrarsele per evitare che contribuiscano alla produzione culturale altrui.
Di più
21/07/2014 15:25 #17 da Badalui
molto difficile da perseguire...

alla fine anche con una civ molto votata al turismo se ti trovi contro IA con civ votate alla cultura sono guai...
dovrai comunque batterle..
Di più
21/07/2014 16:53 #18 da Valerr
Proviamoci, va là.
Di più
21/07/2014 18:34 #19 da Andrew
Grazie Nyus,
davvero molto interessante ;)
E concordo con te, si tratta di una tipologia di vittoria che va impostata sin dall'inizio e dipende in larga misura dagli eventi che accadono attorno.
Il caso classico è la uberciviltà con tutto un continente e la produzione culturale di un gigante che sceglie l'ideologia diversa dalla tua e costruisce anche i Giochi Internazionali. Tu hai pianificato tutto dal turno 0 e di punto in bianco vedi che la tua "crescita" in termini di influenza precipita ogni turno più in basso.

In questa strategia l'extrema ratio è scoprire internet per raddoppiare il turismo e finire prima degli altri il grande firewall.
Ma in genere a questo punto della partita, a livello 7, c'è già qualche avversario pronto con l'astronave
Di più
21/07/2014 18:46 #20 da Valerr
Mazza che culo che mi stanno a fare a livello 7.
Di più
23/07/2014 00:41 - 23/07/2014 00:41 #21 da Andrew
Ciao ragazzi,
ho avuto un po' di tempo ed ho concluso rapidamente una partita con il Brasile a difficoltà 6.
Vittoria culturale pulita, pur non essendo stato in grado di completare tutte le meraviglie che volevo.

Se passate di là mi fa piacere !



ps: ho fatto in tempo a fare l'upload dei primi 2 episodi, saranno sei in totale, spero di farcela entro il weekend.
Ultima Modifica 23/07/2014 00:41 da Andrew.
Di più
23/07/2014 10:18 #22 da deggesim
Mi sono iscritto al tuo canale, è fantastico!
Ringraziano per il messaggio: Andrew
Di più
23/07/2014 16:44 #23 da Andrew

deggesim ha scritto: Mi sono iscritto al tuo canale, è fantastico!


Grazie mille !

Chiunque volesse darmi suggerimenti e idee è il benvenuto !

Ora per due settimane la mia attività sarà molto ridotta, ma quando ritornerò a registrare vorrei completare la guida alle civiltà e poi dedicarmi solo ai Gameplay.

Anche idee bizzarre potrebbero essere simpatiche, tipo vincere scientificamente con gli Zulu, culturalmente con gli Unni o sfide del genere :)
Di più
24/07/2014 10:33 - 24/07/2014 10:33 #24 da Badalui
Iniziaito a vedere il Brasile... azz... starting position pazzesca :woohoo:

P.S. iscritto anche io ;)
Ultima Modifica 24/07/2014 10:33 da Badalui.
Di più
24/07/2014 13:01 #25 da Andrew
Ho trovato una mappa meravigliosa e sono riuscito a bloccare Pocatello in tempo.
Questa partita è l'esempio perfetto che dimostra quanto l'esplorazione e la flessibilità strategica iniziale siano fondamentali.

Se avessi fondato San Paolo dove in realtà è sorta la mia terza città (Salvador), avrei regalato agli Shoshoni uno spot magnifico e gli avrei aperto l'autostrada verso il centro del continente.

Devo ammettere che questa partita mi ha divertito tantissimo, ho avuto fortuna e l'ho sfruttata al 200%
Moderatori: MorteEternaNyus
Tempo creazione pagina: 0.496 secondi
Powered by Forum Kunena