Guida: la mia strategia vincente nel multiplayer

Di più
03/04/2014 10:13 #51 da Badalui
Badalui ha risposto alla discussione Guida: la mia strategia vincente nel multiplayer

Nyus ha scritto:

Badalui ha scritto: Si lo so..io li utilizzo SEMPRE per accademie.. ma in questo caso ho voluto fare un'esperimento e SOLO per accaparrarmi le 2 meraviglie, altrimenti, quasi impossibili da realizzare insieme ( a meno che le IA non siano impazzite )..
Diciamo che ho perso alcuni punti in scienza per turno per avere la meraviglia ( che frutterà comunque punti scienza.. un po meno )..
Se dovessi scegliere é meglio perdere il punto scienziato della GB e far fruttare cmq i punti scienza.. ma ripeto, é un esperimento per chi le volesse tutte e due..


Si possono fare tutti e due...

Granaio -> Scrittura (parallelamente Tradizionalismo -> Aristocrazia) e si parte di Grande Biblioteca

Mentre la si costruisce si ricerca Allevamento di animali + Tiro con l'Arco -> Ruota

A G. Biblioteca ultimata si usa la tech gratuita per scoprire Matematica e si parte di Giardini Pensili.


Verissimo.. allora il rischi aumenta perché comunque ( a mio avviso ) si perdono turni per strada... anche perché all'inizio con questa tattica non si hanno lavoratori da subito ( le CS li producono dopo un pò.. ).. a meno di NON produrre subito scout e monumento ( e questa é eresia pura )..
La prossima la provo ( non con i Babilonesi :P ) sperando che TUTTE le IA si fiondino su altro..

Forse l'ideale é trovarsi IA militariste.. che "probabilmente" non puntino ai giardini.. ma sono sempre rare occasioni..

Ieri ho giocato un pò di turni della mia partia ( sono ripartito dal turno 170 per vedere di accettare la pace, ma ho potuto solo al secondo perché c'erano vantaggi di oro ( Isabella ) oppure pace alla pari ( Persia )..
turno 210 mi dichiarano guerra Egitto e Arabia ( quest'ultima mi ha invaso... non avevo una casella libera :laugh: ma sono scappati con la coda tra le gambe )..

Cmq Nyus, ringraziandoti nuovamente e volendo tornare al centro della discussione, per la gestione degli specialisti come ti poni?
Io ad esempio sfrutto moltissimo non solo gli scienziati, ma anche gli slot di produzione e, se ci fosse bisogno, oro e cultura..
Di più
03/04/2014 12:30 #52 da Nyus
Nyus ha risposto alla discussione Guida: la mia strategia vincente nel multiplayer

Badalui ha scritto: Cmq Nyus, ringraziandoti nuovamente e volendo tornare al centro della discussione, per la gestione degli specialisti come ti poni?
Io ad esempio sfrutto moltissimo non solo gli scienziati, ma anche gli slot di produzione e, se ci fosse bisogno, oro e cultura..


Dipende, ma in generale gestisco i cittadini manualmente ed evito che lavorino come Specialisti se ho molti esagoni interessanti: a inizio partita è molto meglio, appunto, che i cittadini lavorino per produrre cibo/produzione.

Le cose cambiano quando sblocco le politiche di Razionalismo (+2 scienza dagli specialisti), in ogni caso tendo a privilegiare gli Specialisti in quest'ordine:
1. Scienziato
2. Ingegnere
3. Mercante
4. Scrittore o Artista

Tendo a non fare mai la gilda dei Musicisti (obiettivamente non servono se non si vuole vincere culturalmente), posto che il punto 4 lo metto in pratica solo in endgame (meglio gli Artisti se si sfrutta un qualche bonus delle età dell'oro).
Di più
03/04/2014 16:03 #53 da Badalui
Badalui ha risposto alla discussione Guida: la mia strategia vincente nel multiplayer

Nyus ha scritto:

Badalui ha scritto: Cmq Nyus, ringraziandoti nuovamente e volendo tornare al centro della discussione, per la gestione degli specialisti come ti poni?
Io ad esempio sfrutto moltissimo non solo gli scienziati, ma anche gli slot di produzione e, se ci fosse bisogno, oro e cultura..


Dipende, ma in generale gestisco i cittadini manualmente ed evito che lavorino come Specialisti se ho molti esagoni interessanti: a inizio partita è molto meglio, appunto, che i cittadini lavorino per produrre cibo/produzione.

Le cose cambiano quando sblocco le politiche di Razionalismo (+2 scienza dagli specialisti), in ogni caso tendo a privilegiare gli Specialisti in quest'ordine:
1. Scienziato
2. Ingegnere
3. Mercante
4. Scrittore o Artista

Tendo a non fare mai la gilda dei Musicisti (obiettivamente non servono se non si vuole vincere culturalmente), posto che il punto 4 lo metto in pratica solo in endgame (meglio gli Artisti se si sfrutta un qualche bonus delle età dell'oro).


Idem per me.. io utilizzo appena possibile gli slot scienziato e, appena possibile ( magari in alcuni casi che la popolazione é veramente alta e sicuramente con la politica di razionalismo ) utilizzo gli altri con l'ordine che hai dato tu..
A parte la gilda che non avendo BNW per me é Arabo :P e, naturalmente, inverso se voglio una vittoria culturale..

Cmq la cosa sicura di questa discussione é " Cibo in abbondanza e popolazione alta" sia per la scienza .. come per la cultura :silly:
Di più
23/04/2014 18:45 #54 da Nyus
Nyus ha risposto alla discussione Guida: la mia strategia vincente nel multiplayer
Facciamo un confronto fra la grande meraviglia GRANDE BIBLIOTECA e GIARDINI PENSILI, osservando i rispettivi benefici esclusivamente sul piano della produzione scientifica.

Ipotizziamo per semplicità che andremmo a costruire una delle due meraviglie nel medesimo turno (ipotizziamo il 40) con una popolazione tipo di 6 abitanti e con una Biblioteca di default. Vogliamo dunque calcolare l'impatto circa la produzione di scienza, ipotizzando che costruiamo un College Nazionale al turno 60 e una Università al turno 90, una Scuola Pubblica al turno 150 e un Laboratorio di Ricerca al turno 200. Facciamo un confronto ad un ipotetico turno 250 (ricordando che il gioco finisce a velocità Veloce al più al turno 330).

Il calcolo del beneficio della Grande Biblioteca è abbastanza semplice, tenendo conto della tecnologia gratuita (probabilmente una fra Filosofia e Drammaturgia e Poesia, per un beneficio secco di 99 scienza):

G.Biblioteca = 99 (tech gratuita) + 3 * 210 (bonus standard per 210 turni) + 1.5 * 190 (bonus extra da college nazionale) + 1 * 160 (bonus extra da università) + 1.5 * 50 (bonus extra da laboratorio di ricerca) = 1249 scienza in più

Scoperto il vantaggio reale del costruire una Grande Biblioteca rispetto al non costruirla, proviamo adesso a quantificare il vantaggio tecnologico della costruzione dei Giardini Pensili. Qui bisogna fare uno sforzo ulteriore perché il beneficio (+6 cibo) dovrebbe essere inquadrato nell'ottica di una maggiore crescita derivante dalla grande meraviglia. A questo scopo, ho catalogato in un foglio excel il cibo necessario per far crescere un nuovo cittadino a seconda del livello della città (scoprendo con forte disappunto che sono numeri un po' a casaccio e non è una vera e propria legge matematica). Tuttavia, analizzeremo il caso in cui abbiamo un Acquedotto (quindi il costo di un nuovo cittadino è inferiore, pari al 40% del cibo accumulato per quello precedente) e abbiamo un bonus secco al cibo prodotto del 25%, dunque i nostri Giardini Pensili ci forniranno un bonus di +7.5 cibo.
Quello che dobbiamo capire è: fra il costruirlo e il non costruirlo, quanti cittadini mi nascono in più?

Abbiamo detto di partire al turno 40 con grandezza della capitale pari a 6. Vogliamo ipotizzare dopo 210 turni (turno 250) quanti cittadini abbiamo in più rispetto al caso senza Grandi Giardini. Ebbene, basti considerare che abbiamo accumulato in questo tempo 1575 cibo addizionale (210 * 7.5): le cose non sono così semplici perché dovremmo quantificare il vantaggio durante la partita (far nascere un cittadino PRIMA implica un vantaggio per tutti i turni che abbiamo ancora davanti), ma è impossibile senza avere una produzione di cibo di riferimento!
Per forza di cose, siamo obbligati a fare un paragone rispetto ad un caso tipico, ma qualsiasi sarebbe sbagliato quindi giocoforza andremo per semplificazioni, ipotizzando che dal turno 40 al turno 250 il nostro impero abbia prodotto (esclusi i Giardini) un cibo medio per turno pari a 10, che è abbastanza credibile come dato (in genere il cibo prodotto cresce fino ad un picco e poi da metà partita in poi cala drasticamente), per un totale di riferimento di 2100 cibo prodotti nel periodo.
In definitiva, senza Giardini la nostra capitale sarebbe al turno 250 di grandezza 28, mentre con i giardini di grandezza 37! Questi nove cittadini in più sono però un vantaggio durante tutto l'arco della partita, immaginiamo che tale vantaggio sia equo nel tempo e che quindi avremo un cittadino in più ogni 210/9 turni, cioè ogni 23 (il "nato in più" lo avremo al turno 63, poi 86, poi 109 e così via).

Passiamo ai calcoli:
Attenzione: Spoiler! [Clicca per espandere]


G.Pensili = 3289.94 scienza

In definitiva è provato come al turno 250 (ma se spostassimo l'osservazione più in là, la differenza emergerebbe in maniera ancora più nitida) anche se ci limitassimo a guardare solo ed esclusivamente alla produzione di scienza, la costruzione dei Giardini Pensili rispetto alla Grande Biblioteca assicura una resa scientifica quasi tripla!
Adesso mettete in conto che avere più cittadini implica avere più Produzione, Oro, Cultura, ecc. e mettete ancora in conto che con alcune politiche (come Monarchia e Economia) questi cittadini extra possono incrementare ulteriormente le vostre entrate d'oro o incrementare la Felicità dell'impero... ecco, siamo arrivati alla prova provata che fra le due Meraviglie non c'è alcun termine di paragone! Ed ecco perché la mia strategia si basa sulla costruzione dei Giardini Pensili, contrariamente all'opinione diffusa che vuole la supremazia tecnologia passando obbligatoriamente per la Grande Biblioteca.
Ringraziano per il messaggio: deggesim
Di più
24/04/2014 08:55 #55 da deggesim
deggesim ha risposto alla discussione Guida: la mia strategia vincente nel multiplayer
Interessante, molto interessante.
Di più
24/04/2014 09:30 #56 da ambrox62
ambrox62 ha risposto alla discussione Guida: la mia strategia vincente nel multiplayer
Grazie Nyus per le tue puntualizzazioni sempre molto precise.

Seguendo la tua guida sto giocando partite BNW random in SP su mappa piccola (6 civs), pangea, veloce, livello Re.

Nelle ultime 2 partite, in particolare, ho voluto provare la combinazione:

Ceramica -> Scrittura (parallelamente Tradizionalismo -> Aristocrazia) e si parte di Grande Biblioteca
Mentre la si costruisce si ricerca Allevamento di animali + Tiro con l'Arco -> Ruota
A G. Biblioteca ultimata si usa la tech gratuita per scoprire Matematica e si parte di Giardini Pensili.


Sono riuscito in entrambi i casi a costruire le 2 meraviglie (e perfino l'oracolo come 3a) modificando però la scaletta iniziale in questo modo:

Produzione -> Scout/Monumento/Santuario/G. Biblioteca (in modo da ottenere in corso d'opera il pantheon che riduce del 15% la produzione di meraviglie antiche/classiche e che poi andrà a sommarsi all'altro bonus del 15% delle politiche) e poi Giardini/Oracolo

rinunciando però al Granaio e ritrovandomi, in entrambi i casi, nelle epoche successive troppo avanti con lo sviluppo tecnologico e troppo indietro (e lento) con la produzione rispetto ai "tempi" dettati dalla tua guida. Niente di "drammatico", però c'è un grosso sbilanciamento nel perseguire questa strategia rispetto alla costruzione dei soli Giardini, come ho fatto nelle mie prime 4 partite, e la sensazione è che non c'è alla fine un tangibile vantaggio. Questa, se vuoi, è una ulteriore conferma (anche se non matematica) dell'importanza dei Giardini rispetto alla Biblioteca.

Riguardo le vittorie finali, mi pare che la vittoria Diplomatica sia quella più rapida da ottenere (privilegiando, a partita avanzata, la produzione di denaro su tutto il resto per "comprare" le CS) rispetto alla vittoria scientifica (che impone praticamente di completare quasi tutto l'albero tecnologico) e rispetto a quella militare (ugualmente lunga ma che, per contro, ha il "vantaggio" di assicurare un punteggio finale altissimo).
Discorso a parte, invece, per la vittoria culturale che, come hai già sottolineato, richiede una conduzione della partita "ad hoc" fin dall'inizio, e che è molto "curiosa" nelle modalità con cui si sviluppa e si ottiene. Nell'unica occasione in cui l'ho perseguita, la partita si è conclusa sorprendentemente presto e senza "sparare un colpo" :)
Di più
24/04/2014 15:36 - 24/04/2014 15:46 #57 da Nyus
Nyus ha risposto alla discussione Guida: la mia strategia vincente nel multiplayer

ambrox62 ha scritto: Nelle ultime 2 partite, in particolare, ho voluto provare la combinazione:

Ceramica -> Scrittura (parallelamente Tradizionalismo -> Aristocrazia) e si parte di Grande Biblioteca
Mentre la si costruisce si ricerca Allevamento di animali + Tiro con l'Arco -> Ruota
A G. Biblioteca ultimata si usa la tech gratuita per scoprire Matematica e si parte di Giardini Pensili.


Sono riuscito in entrambi i casi a costruire le 2 meraviglie (e perfino l'oracolo come 3a) modificando però la scaletta iniziale in questo modo:

Produzione -> Scout/Monumento/Santuario/G. Biblioteca (in modo da ottenere in corso d'opera il pantheon che riduce del 15% la produzione di meraviglie antiche/classiche e che poi andrà a sommarsi all'altro bonus del 15% delle politiche) e poi Giardini/Oracolo

rinunciando però al Granaio e ritrovandomi, in entrambi i casi, nelle epoche successive troppo avanti con lo sviluppo tecnologico e troppo indietro (e lento) con la produzione rispetto ai "tempi" dettati dalla tua guida. Niente di "drammatico", però c'è un grosso sbilanciamento nel perseguire questa strategia rispetto alla costruzione dei soli Giardini, come ho fatto nelle mie prime 4 partite, e la sensazione è che non c'è alla fine un tangibile vantaggio. Questa, se vuoi, è una ulteriore conferma (anche se non matematica) dell'importanza dei Giardini rispetto alla Biblioteca.


La tua alternativa è valida per incrementare la produzione della costruzione Grande Biblioteca, anche se in modo abbastanza trascurabile, perché il vantaggio secco non è del "15% di turni in meno" grazie al pantheon. Infatti, dal momento che abbiamo già un bonus del 15% dato da Aristocrazia, i turni risparmiati netti vanno già ridotti al 13% grazie al pantheon. Siamo sicuri che ne valga la pena?
Per me no e lo motivo:
- Il Pantheon ha un'utilità come detto marginale (bonus del 13% sui turni nella costruzione di G. Meraviglie e solo per le prime due epoche, poi è del tutto inutile) --> Rilancio dicendo che se proprio vogliamo un pantheon che migliori la produzione è probabilmente meglio Monarca Divino o qualche altra alternativa, ad esempio con Monarca Divino (trascurando gli altri buoni bonus) avresti un incremento netto della Produzione di 1.15 e potrebbe rivelarsi un bonus migliore (anzi ne sono certo per la Grande Biblioteca, che si inizia a costruire con una produzione molto bassa).
- Spiegato il mio scetticismo sul Pantheon, io resterei comunque sul Granaio, perché quel +2 cibo (che potrebbe essere anche di più in presenza di grano, cervi o banane!) equivale a guadagnare nuovi cittadini prima e ingrandire la città implica anche avere produzione migliore quindi quel 13% bonus del tuo pantheon religioso è facilmente eguagliabile e superabile grazie al bonus di cibo del granaio

Alcuni commenti extra:
- Ho appunto detto che è possibile farle entrambe, ma in SP a livelli elevati no e soprattutto è abbastanza difficile in MP (bisognerebbe avere una produzione di partenza elevatissima)
- Preferisco fare solo i Giardini Pensili così che nei turni precedenti alla costruzione riesco a costruire gli Edifici che voglio per godere subito di un incremento forte del Cibo, ivi compreso lo sbloccare la PS Nobiltà Terriera prima di Aristocrazia: non trascurare il fatto di costruire subito Granaio, Mulino e Nobiltà Terriera... sono 6,6 cibo extra sin da inizio partita! Questo ti consente di costruire un impero "più solido" e con un'evoluzione più razionale.

ambrox62 ha scritto: Riguardo le vittorie finali, mi pare che la vittoria Diplomatica sia quella più rapida da ottenere (privilegiando, a partita avanzata, la produzione di denaro su tutto il resto per "comprare" le CS) rispetto alla vittoria scientifica (che impone praticamente di completare quasi tutto l'albero tecnologico) e rispetto a quella militare (ugualmente lunga ma che, per contro, ha il "vantaggio" di assicurare un punteggio finale altissimo).
Discorso a parte, invece, per la vittoria culturale che, come hai già sottolineato, richiede una conduzione della partita "ad hoc" fin dall'inizio, e che è molto "curiosa" nelle modalità con cui si sviluppa e si ottiene. Nell'unica occasione in cui l'ho perseguita, la partita si è conclusa sorprendentemente presto e senza "sparare un colpo" :)

La vittoria Diplomatica è la più rapida, ma contro avversari umani non è così scontata.
Se giochi contro avversari decenti, questi si terranno alleati qualche CS e ti dichiareranno guerra, impedendoti di comprare l'alleanza con il tuo oro. A questo punto la vittoria diplomatica scivola via, perché non avrai mai i voti per diventare leader mondiale, se non dopo molte sedute. A questo punto, vinceresti prima scientificamente.
Sul SP invece sono d'accordo, è la meno "impegnativa".
Ultima modifica: 24/04/2014 15:46 da Nyus.
Di più
25/04/2014 21:27 - 25/04/2014 21:35 #58 da Nyus
Nyus ha risposto alla discussione Guida: la mia strategia vincente nel multiplayer
Edit: non riesco a caricare un allegato :\
Ultima modifica: 25/04/2014 21:35 da Nyus.
Di più
26/04/2014 08:27 #59 da deggesim
deggesim ha risposto alla discussione Guida: la mia strategia vincente nel multiplayer
Dimensioni ed estensione?
Di più
02/05/2014 09:12 #60 da ambrox62
ambrox62 ha risposto alla discussione Guida: la mia strategia vincente nel multiplayer
Ciao Nyus,

nella tua dettagliata spiegazione su come ottenere la VITTORIA CULTURALE, ad un certo punto hai scritto:
"andare a convertire quante più città possibili e godere appieno delle nostre credenze che poi dettaglieremo"
ma poi non hai più dettagliato.

Quali sono, appunto, le credenze da scegliere? Con quale priorità?

Grazie
Di più
03/05/2014 01:15 - 03/05/2014 01:22 #61 da Nyus
Nyus ha risposto alla discussione Guida: la mia strategia vincente nel multiplayer

ambrox62 ha scritto: Ciao Nyus,

nella tua dettagliata spiegazione su come ottenere la VITTORIA CULTURALE, ad un certo punto hai scritto:
"andare a convertire quante più città possibili e godere appieno delle nostre credenze che poi dettaglieremo"
ma poi non hai più dettagliato.

Quali sono, appunto, le credenze da scegliere? Con quale priorità?

Grazie


Sotto il profilo della vittoria culturale, convertire città di imperi maggiori ha quest'impatto positivo:
- Avremo i voti dei suddetti per la promozione della nostra come Religione mondiale
- Miglioreremo sensibilmente i rapporti diplomatici, nell'ottica di ottenere la vittoria per via pacifica
- Otteneremo un moltiplicatore bonus al Turismo nei confronti di quella civiltà
Oltre a ciò, c'è poi il vantaggio standard dell'avere tot seguaci in altre città e questo dipende dalla credenza adottata, ma non ha impatto diretto sulla vittoria culturale.

Le credenze da scegliere sono a mio avviso le stesse che ho già suggerito nella mia guida di default, perché non ci sono credenze particolarmente "mirate" ad incrementare il Turismo, ad eccezione di uno che attribuisce all'Hermitage un bonus sostanzioso di Turismo, che quindi potrebbe essere preferito agli altri. Tuttavia, il quarto bonus (quando potenziamo la religione) sarebbe opportuno scegliere un potenziamento che favorisca la diffusione della nostra religione: vado a memoria visto che non ricordo i nomi, ma ci sono bonus interessanti del tipo: +x% pressione religiosa (ed aumenta con Tipografia), +x% forza profeti / missionari, +x% di esagoni di distanza per l'influenza religiosa.
Ultima modifica: 03/05/2014 01:22 da Nyus.
Di più
03/05/2014 16:12 #62 da Nyus
Nyus ha risposto alla discussione Guida: la mia strategia vincente nel multiplayer

deggesim ha scritto: Dimensioni ed estensione?


Immagine .png di 1.26 mb.
Di più
05/05/2014 09:49 #63 da deggesim
deggesim ha risposto alla discussione Guida: la mia strategia vincente nel multiplayer

Nyus ha scritto:

deggesim ha scritto: Dimensioni ed estensione?


Immagine .png di 1.26 mb.


Il massimo per gli upload è di 512KB.
Di più
05/05/2014 19:23 #64 da Nyus
Nyus ha risposto alla discussione Guida: la mia strategia vincente nel multiplayer

deggesim ha scritto:

Nyus ha scritto:

deggesim ha scritto: Dimensioni ed estensione?


Immagine .png di 1.26 mb.


Il massimo per gli upload è di 512KB.


Volevo postare un'intera schermata di gioco per dare un'idea di una partita, come potrei fare? La carico su qualche sito esterno?
Di più
06/05/2014 12:14 #65 da deggesim
deggesim ha risposto alla discussione Guida: la mia strategia vincente nel multiplayer
Sì, ti consiglio questo sito -> it.tinypic.com/
Di più
08/05/2014 00:36 - 08/05/2014 00:37 #66 da Nyus
Nyus ha risposto alla discussione Guida: la mia strategia vincente nel multiplayer


Ecco qua, vediamo se funziona.

Partita con gli Aztechi, Veloce, turno 250: difficile fare di meglio con due sole città, credo. :D
Ultima modifica: 08/05/2014 00:37 da Nyus.
Di più
08/05/2014 08:32 #67 da ambrox62
ambrox62 ha risposto alla discussione Guida: la mia strategia vincente nel multiplayer
Impressionante TUTTO, ma in particolar modo la capitale a 63!!! A che livello di difficoltà? Io gioco al livello 5 ...
Io non riesco mai a mandare la capitale oltre 40 ... anche se le partite le chiudo spesso verso i turni 230-240 con vittoria diplomatica. Sono riuscito a chiudere prima, al turno 195, solo una partita con vittoria culturale, che mi sembra sia la vittoria più rapida da ottenere in SP ...
Di più
08/05/2014 17:16 - 08/05/2014 17:21 #68 da Nyus
Nyus ha risposto alla discussione Guida: la mia strategia vincente nel multiplayer

ambrox62 ha scritto: Impressionante TUTTO, ma in particolar modo la capitale a 63!!! A che livello di difficoltà? Io gioco al livello 5 ...
Io non riesco mai a mandare la capitale oltre 40 ... anche se le partite le chiudo spesso verso i turni 230-240 con vittoria diplomatica. Sono riuscito a chiudere prima, al turno 195, solo una partita con vittoria culturale, che mi sembra sia la vittoria più rapida da ottenere in SP ...


Questa partita è a difficoltà Imperatore (6).

Tieni conto che con la mia strategia si arriva di sovente a risultati del genere. La produzione scientifica e le entrate d'oro sono sempre altissime. Ricordo un MP dove analogamente arrivai ad accatastare montagne d'oro e nella fase finale ho comprato una miriade di X-Com passando dal non avere un esercito all'averne uno mostruoso in pochi turni e cogliendo di conseguenza alla sprovvista i miei avversari.

Adesso che ho imparato a postare le schermate intere magari condividerò qualche altro screen per folklore ^^
Ultima modifica: 08/05/2014 17:21 da Nyus.
Di più
08/05/2014 19:40 #69 da Valerr
Valerr ha risposto alla discussione Guida: la mia strategia vincente nel multiplayer
Spettacolo, complimenti davvero!
Di più
09/05/2014 19:18 #70 da Badalui
Badalui ha risposto alla discussione Guida: la mia strategia vincente nel multiplayer
Scusate ma sono stato assente per un po!!

WOW! che dire..per me é impensabile raggiungere certi livelli!!!

Il tuo resoconto sulla produzione é più che esaustivo..ergo anche se potresti produrre tutte e 2 le meraviglie, conviene comunque SOLO i Giardini e poi virare su altro..

Per lo screen con la capitale a 63.. monster veramente... considerando tutte le accademie che vedo credo che hai puntato molto sulle caselle "marine" per il cibo.. e pensare che non ci sono nemmeno fiumi..favoloso!

Io in quei casi ( per me é un must ) cerco sempre di aggiungere il colosso per i bonus di oro che fanno sempre comodo!
Di più
10/05/2014 20:48 - 10/05/2014 21:46 #71 da Nyus
Nyus ha risposto alla discussione Guida: la mia strategia vincente nel multiplayer

Badalui ha scritto: Il tuo resoconto sulla produzione é più che esaustivo..ergo anche se potresti produrre tutte e 2 le meraviglie, conviene comunque SOLO i Giardini e poi virare su altro..


Ritengo di sì, più che altro perché per il tempo che perdi a produrre la Grande Biblioteca io preferisco costruire edifici molto utili in fase iniziale e adottare un ordine delle politiche sociali più intelligente.

Badalui ha scritto: Per lo screen con la capitale a 63.. monster veramente... considerando tutte le accademie che vedo credo che hai puntato molto sulle caselle "marine" per il cibo.. e pensare che non ci sono nemmeno fiumi..favoloso!

Io in quei casi ( per me é un must ) cerco sempre di aggiungere il colosso per i bonus di oro che fanno sempre comodo!


Sei in errore, se noti non ci sono risorse marittime intorno alla capitale, quindi non ho purtroppo potuto sfruttare la costa per il cibo (sono esagoni praticamente nulli, poiché danno solo 2 cibo dopo il Faro - che è una resa pessima e quindi non utilizzabile in concreto): l'unico esagono sfruttabile è una risorsa Pesce, mentre l'altra che si vede è una risorsa Petrolio, pur buona ma comunque sfruttabile solo a fine partita.

Comunque le Accademie le ho costruite nel tempo, inizialmente quegli esagoni li sfruttavo diversamente, per lo più come Fattorie. Credo che questa partita ben evidenzi come la mia strategia consenta una vittoria praticamente a scelta: è palese come si raggiunge l'eccellenza in TUTTI i valori del gioco.

(ovviamente questa partita l'avevo vinta prima del turno 250, ma ho prolungato di qualche turno fino al 250° per dare una panoramica più completa)

PS: Presto posterò altre chicche ;)
Ultima modifica: 10/05/2014 21:46 da Nyus.
Di più
12/05/2014 19:11 - 12/05/2014 19:14 #72 da Nyus
Nyus ha risposto alla discussione Guida: la mia strategia vincente nel multiplayer
CHALLANGE 1: L'ALVEARE UMANO

Prendendo spunto dai commenti circa la grandezza delle città della schermata precedente, ho pensato: perché non provare a spingersi oltre ogni limite con la dimensione della capitale?

Ed ecco la mia sfida: chi riesce a fare di meglio? Fin dove riusciamo a far crescere la nostra capitale, nonché unica città?

Di seguito lo screenshot del mio primo tentativo in merito, ancora con gli Aztechi e a difficoltà Imperatore. Partita a velocità Veloce, screen preso a "fine naturale di partita", ovvero anno 2050 (turno 330). Naturalmente con un'unica città, perché senza questo vincolo le cose cambiano (faccio arrivare cibo a valanga da tutte le colonie ed è molto più semplice raggiungere numeri monster).



Grandezza città 79... e come si può osservare dal pannelo Demografica, è proprio un alveare umano in piena regola!! Riuscireste ad immaginare oltre 200 milioni di persone in un'unica megalopoli? :D


PS: Se avete idee strane o sfide impegnative da immaginare, sottoponetemele e magari cercherò di cimentarmi anch'io nelle prove suggerite.
Ultima modifica: 12/05/2014 19:14 da Nyus.
Di più
13/05/2014 12:30 - 13/05/2014 12:30 #73 da deggesim
deggesim ha risposto alla discussione Guida: la mia strategia vincente nel multiplayer
Alveare umano! :D
Ultima modifica: 13/05/2014 12:30 da deggesim.
Di più
14/05/2014 08:45 #74 da ambrox62
ambrox62 ha risposto alla discussione Guida: la mia strategia vincente nel multiplayer
Impressionante !!!
Però devi dirci qual'è il trucco, oppure spiegarci cose che non ci hai scritto.
Io, quando gioco, seguo la tua guida ALLA LETTERA, ma non arrivo quasi mai sopra i 40 ...

Si potrebbe condividere una partita al turno 0 (random, livello 5 o 6, veloce, pangea, mappa piccola - 6civs\12CS), giocarla parallelamente e, a turni prestabiliti, postare i rispettivi screenshot per capire come e perchè si resta indietro o ci si evolve diversamente?
Di più
14/05/2014 14:55 - 14/05/2014 15:05 #75 da Nyus
Nyus ha risposto alla discussione Guida: la mia strategia vincente nel multiplayer

ambrox62 ha scritto: Impressionante !!!
Però devi dirci qual'è il trucco, oppure spiegarci cose che non ci hai scritto.
Io, quando gioco, seguo la tua guida ALLA LETTERA, ma non arrivo quasi mai sopra i 40 ...


In entrambe le partite se fai caso ho utilizzato gli Aztechi. Il motivo è che hanno l'edificio "Giardini galleggianti" che, come il Mulino ad acqua, da +2 cibo e +1 produzione, ma che a differenza di quest'ultimo da anche +15% cibo e +2 cibo dai laghi.
A questo punto, una partita lungo la riva di un lago con gli Aztechi ci assicura delle caselle di 4 cibo (2 normale del lago +2 dato dal potenziamento dei giardini galleggianti) immediatamente... e ricordo che 4 cibo lo da solo un esagono di Prateria - Fattoria lungo acqua dolce e dopo la scoperta della Pubblica Amministrazione, quindi gli esagoni di lago diventano ottimi. Inoltre avere un lago significa anche avere molte caselle con acqua dolce intorno ad esso (almeno 5), il ché implica la possibilità di poter fare delle Fattorie.

Spiegato il tipo di civiltà, il modo di giocarla è semplice... va costruito subito Granaio+GiardiniGalleggianti+GiardiniPensili e contemporaneamente sbloccare quanto prima Nobiltà Terriera (+2 cibo e +10% cibo) e la credenza Riti di fertilità (+10% cibo), più la conclusione del ramo di Tradizionalismo (+15% cibo + Acquedotto gratis). Questo significa che staremo giocando con un bonus al cibo del 50%, incrementabile di un ulteriore 25% cercando di accontentare le richieste della città (che periodicamente ci chiederà delle risorse di lusso) per avviare il "giorno del Re".

Nell'albero delle tecnologie dopo aver sbloccato Matematica per i Giardini Pensili bisogna andare subito a Pubblica Amministrazione per migliorare le fattorie lungo acqua dolce, quindi da questo momento in poi giocare regolare, ma puntare in età industriale alla Biologia (costruire un Ospedale +5 cibo) e più tardi la Pennicilina per costruire subito un Laboratorio di non-mi-ricordo (25% del cibo dopo la nascita di un nuovo cittadino resta nei depositi, effetto da cumulare all'Acquedotto). Un ulteriore aiuto ci è dato dalla PS Uguaglianza, poiché ce n'è una che dimezza la richiesta di cibo degli Specialisti.

ambrox62 ha scritto: Si potrebbe condividere una partita al turno 0 (random, livello 5 o 6, veloce, pangea, mappa piccola - 6civs\12CS), giocarla parallelamente e, a turni prestabiliti, postare i rispettivi screenshot per capire come e perchè si resta indietro o ci si evolve diversamente?


Per me va bene, avvia una partita a difficoltà Imperatore con civiltà random e condividi il file save.
Ultima modifica: 14/05/2014 15:05 da Nyus.
Moderatori: MorteEternaNyus
Tempo creazione pagina: 0.833 secondi
Powered by Forum Kunena